Garden Festival d’Autunno 2019

Dal 21 Settembre al 20 Ottobre 2019 torna il Garden Festival d’Autunno con un’incredibile e ricchissima quarta edizione.

Eventi, laboratori e mostre mercato per scoprire che l’autunno in giardino è la stagione del fare.
Ecco il programma completo del Festival 2019:

  • Sabato 21 Settembre
    Corso “Il Giardino in Terrazzo” (iscriviti subito)
    L’Impaiacareghe nel pomeriggio
  • Domenica 22 Settembre
    Spettacolo “Il Giardino Stregato di Maga Cornacchia” dalle ore 17:00 per bambini da 3 a 8 anni, a seguire aperitivo verde per tutti Scopri di più
    L’Impaiacareghe nel pomeriggio
  • Dal 21 al 29 Settembre
    L’Aia in Festa, esposizione di varie razze di galline ornamentali, coniglie porcellini d’india (scopri di più)
  • Sabato 28 Settembre
    Laboratorio Agricolo dalle 15:00 alle 18:00 dedicato ai bambini da 6 a 11 anni (iscrizione gratuita)
    Pianta un Bulbo dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 17:00
  • Domenica 29 Settembre
    Laboratorio bimbi “Un pensiero per i nostri Nonni” dalle 9:30 per realizzare un regalo fatto a mano (iscrizione obbligatoria)
    Laboratorio bimbi “Scopriamo il regno animale” dalle 15:00 alle 19:00, gratuito senza iscrizione, scopri di più
  • Sabato 5 Ottobre
    Laboratorio bimbi “Alla scoperta del Micromondo” dalle 15:00 alle 19:00, gratuito senza iscrizione, scopri di più
    L’esperto risponde: Le Viole dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 18:30, giornata libera senza iscrizione
    Corso “Come allestire un acquario” (iscriviti subito)
    Balcone Fiorito dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 18:30, giornata libera senza iscrizione
  • Venerdì 18 Ottobre
    Speciale evento “Apertura del Paese del Natale” e “20° anniversario del Garden” dalle 20:00 alle 22:00

Il trend climatico stagionale degli ultimi anni regala nei mesi di settembre e ottobre temperature miti e gradevoli che invogliano a vivere sempre più il giardino, il balcone e gli spazi aperti e verdi.

In questo periodo – e fino all’inverno – rifioriscono le rose, le dalie, gli astri (o settembrini), a volte il glicine, e si mettono a dimora i bulbi a fioritura primaverile (tulipani, narcisi, giacinti, crocus, anemoni, muscari, iris, nerine, zantedeschia, scille, frittilarie…), gli arbusti e le piante perenni da fiore, quelle da frutto e gli alberi d’alto fusto. Si inizia a potare, a lavorare e concimare il terreno di orti e giardini, a sostituire il terriccio dei vasi su balconi e terrazzi in preparazione della primavera e a concimare le piante d’appartamento dopo lo stress estivo.

L’Autunno quindi è la stagione del fare, una stagione di attività e fermento che AICG, Associazione Italiana Centri Giardinaggio, vuole celebrare con il Garden Festival d’Autunno, un grande evento nazionale ricco di iniziative per grandi e bambini che si terrà dal 21 settembre al 20 ottobre in tutta Italia nei Centri di Giardinaggio associati ad AICG.

È proprio nei Garden Center che si possono trovare le competenze, le consulenze, le materie prime, gli strumenti, le attrezzature da giardinaggio, informazioni, idee e consigli per le attività green: luoghi dove potersi confrontare con gli esperti del settore, partecipare a workshop e laboratori, imparare nuove tecniche colturali.

Le piante sono anche una risorsa fondamentale per il benessere delle persone e del Pianeta. Attorniarsi di nuovi esemplari ha un doppio effetto benefico: non solo aiuta a costruire un ambiente migliore e a vivere in modo più sano, ma contribuisce anche ad attutire gli effetti del riscaldamento globale che tanti danni sta provocando alla Terra.

Nastro Rosa AIRC, il ciclamino solidale

Nell’ambito del Garden Festival d’Autunno, AICG ha scelto di sostenere anche quest’anno la Campagna “Nastro Rosa AIRC”: per tutto il mese di ottobre, per ogni vaso di ciclamino di colore rosa venduto, i Centri di Giardinaggio aderenti devolveranno 1 euro a sostegno dei progetti di ricerca sul tumore al seno della Fondazione AIRC.

Ottobre è infatti il mese di sensibilizzazione dedicato al tumore al seno e anche AICG vuole ricordare l’importanza della prevenzione e dimostrare la sua vicinanza alle donne che stanno affrontando questa malattia, che in Italia colpisce una donna su otto nell’arco della vita e rappresenta la neoplasia più frequente nel genere femminile.